15. Vivere di solo amore

L’unica domanda di oggi è questa: si può vivere di solo amore? 

Ovviamente la risposta è si!


Ci sono impegni, doveri, responsabilità, fatturati, ma anche affetti e il prendersi cura delle persone e delle cose che ci portano al nostro senso del dovere, alla nostra praticità del vivere e al rendere concreto e poco “da favola” il concetto di amore.

C’è qualcosa di sbagliato o non vero in questo? Quello che i nostri genitori o la vita stessa ci ha spesso insegnato è forse sbagliato? 

Potrei rispondere sia si che no e quindi la vera risposta è dipende.


Da cosa dipende?

Dipende dal capire cosa sia l’amore.


L’unico vero amore è Dio, non il Dio del dogma, ma il Dio assoluto, l’unica realtà sempre esistente, sempre manifestante, sempre disentificata.


Il vero amore, quello che muove tutto, a livello cosmico e infinitesimale, contenuto in tutto ma che nulla lo può contenere, non è mai dipendente o identificato in qualcosa, semplicemente è.


Nel momento in cui per amare ci devono essere delle condizioni è ovvio che se cadono quelle condizioni si smette di amare.
Ma allora che soluzione c’è?


Per me si può fare tanto:

1  la prima cosa da fare è iniziare a vivere sapendo che l’unico traguardo è solo l’amore;

2  la seconda è ricordarci che tutto quello che ci succede e che non ci piace è solo nostra responsabilità (e non la faccio facile visto che anche io ho i miei problemi di salute quindi sono coinvolto in quello che dico)

3 la terza è cominciare ad essere più uniti, ringraziare e sorridere

4 la quarta, la più importante, ma che non funziona se prima non siamo concreti nel nostro stile di vita è sapere che esiste un modo per realizzarsi


Music from Uppbeat (free for Creators!):

https://uppbeat.io/t/soundroll/the-anthem

License code: 0ORQFHUG4HSY1ABZ


See acast.com/privacy for privacy and opt-out information.